Balanzone e C. nel paese senza memoria

Balanzone e C. nel paese senza memoria
Il testo è stato scritto da Maurizio Garuti e nasce come spettacolo per il Consorzio di Bonifica BuranaBalanzone e C. nel paese senza memoria per approntare, attraverso i burattini, una versione comunicativa, originale, artistica e ludica, dell’opera dei consorzi.
Sulla scena agiranno due burattini della tradizione, amati e ben distinti nei loro caratteri: il dottor Balanzone, ampolloso dispensatore di sapienza e Sandrone, “spalla” apparentemente tardo di comprendonio, ma capace di ironie taglienti sul sussiego del compare.
Ironia e autoironia sono la chiave giusta per affrontare contenuti che altrimenti riuscirebbero astrusi e lontani, non facili da comunicare; su questo tono si svilupperà la “storia” che le due maschere interpreteranno sulla ribalta del loro teatrino.
Lo spettacolo gioca sulla condizione attuale di perdita di memoria – individuale e collettiva – contrapponendola alla conoscenza delle origini e alla conservazione del nostro paesaggio. Il messaggio, in versione artistica, è quello dell’importanza della tutela del territorio e del paesaggio, con particolare riferimento alla gestione delle acque.
Di ieri ma anche, soprattutto, di oggi.
Il dialogo che nasce dall’ampolloso erudito Dottor Balanzone e il povero Sandrone, apparentemente un po’ tardo di comprendonio, divertirà sicuramente ragazzi e adulti facendoli riflettere con la giusta dose di ironia.
 

Per scoprire tutti gli eventi in programma CLICCA QUI

Contattaci

Centro Teatrale Corniani

Tel. +39 0386 42382
Tel: +39 349 6073517
E-mail: info@cornianiteatro.it

Per informazioni o richieste potete contattarci ai numeri sopra indicati.

Condividi su
Tagged in