Informazioni e Dettagli

Laboratori per le classi 4° e 5° della scuola primaria e per le secondarie inferiori
  • FREQUENZA:Il laboratorio prevede una frequenza settimanale di 1-2 ore per gruppo/classe per una durata di almeno 10 ore. È possibile preparare una rappresentazione finale con altri 2 incontri di 2 ore.
  • DATE:Calendario da stabilire.
  • CONDUTTORE PROGETTO:Paola Lacaprara, Centro Teatrale Corniani.

Lo scopo principale del progetto è sviluppare attraverso strumenti teatrali la conoscenza e l’integrazione tra compagni di classe di diverse etnie, provenienze sociali e culturali.

Questo progetto prende l’avvio dalla constatazione delle difficoltà sempre maggiori che ci sono nella scuola e nella famiglia ad affrontare i radicali cambiamenti della struttura sociale.

Le migrazioni di massa, la crisi economica e l’impoverimento culturale hanno tolto a molte famiglie, con evidente ricaduta sui figli, la capacità di affrontare e accogliere una realtà ormai prepotente.

Il teatro aiuta questo percorso con i suoi mezzi tipici:

  • elaborazione verbale e fisica dei conflitti attraverso l’aspetto ludico con vari strumenti dallo scambio dei ruoli alla immedesimazione, al gioco dello specchio.
  • sviluppo della fiducia e della conoscenza degli altri e di sé;
  • collaborazione per realizzare uno scopo comune;
  • conoscenza delle altre culture e delle abitudini attraverso la rielaborazione di storie e favole tradizionali;
  • realizzazione e uso di oggetti- pupazzi o burattini- per favorire la manualità e la collaborazione. Gli oggetti saranno usati durante i laboratori come mezzo per esternare le problematiche affrontate di volta in volta.

Questo laboratorio intende portare una maggiore armonia all’interno del gruppo-classe, valorizzando ogni bambino/ragazzo nelle sue peculiarità.

Si cercherà di dare valore ad ogni individuo aiutando i compagni a comprendere e vivere il valore della diversità.

Questo intento primario permetterà di affrontare svariate problematiche in modo indiretto, con grande vantaggio sui problemi di bullismo, arroganza e razzismo.

Gli insegnanti potranno essere consultati per elaborare uno scopo urgente per la classe e sarà utile un colloquio per evidenziare le loro richieste di finalizzazione. I testi e le tematiche saranno consoni alla fascia di età e alle necessità della classe.

Condividi su
Tagged in